Categorie
traduzioni

Christopher St. John Sprigg, Morte di un aviatore

Traduzione di Thais Siciliano

«Ora proveremo la vite» disse Sally.

«Sul serio?» rispose il dottor Marriott, nervoso. «Pensa che sia abbastanza esperto da riuscirci?»

«Ma certo. Voglio fare qualcosa di emozionante per tirarmi su.» Sally assunse il tono dell’istruttrice mentre si arrampicavano nell’abitacolo, e la sua voce nelle cuffie gli arrivò come quella di uno spirito incorporeo. «L’obiettivo degli insegnamenti moderni è assicurarsi che uno sappia come tirarsi fuori da qualsiasi difficoltà possa incontrare nella sua futura carriera aerea. Uno dei problemi possibili è che se ci si trova in stallo e si dà timone si entra in vite, quindi ora le insegnerò come uscirne. In termini tecnici la vite si chiama autorotazione. È pronto? Piano di coda avanti per due terzi. Barra di comando avanti tutta. Acceleratore premuto al massimo. Ora è tutto suo. Wow! Tenga il muso lontano dal terreno. Non salga ancora. Adesso. Decolli a cinquantacinque miglia all’ora. Ora spinga leggermente avanti la barra per virare. Oh, Vescovo, Vescovo, dov’è il timone? Esca dalla virata. Ottimo. È stato bravissimo. Salga ancora.»

Il vescovo salì dritto e desolato, sempre più in alto, attraversando i batuffoli lanosi delle nuvole. Ancora più su, finché l’aerodromo sotto di loro apparve come un quadratino sulla trapunta della Terra, mezzo nascosto da un alone fluttuante di fumo di tabacco. Più su, più su. […]

La voce che arrivava debole attraverso le cuffie lo stava di nuovo rimproverando. «Ricordi che per fare vite quel che conta è il timone. Prima bisogna entrare in stallo, ma è necessario anche misurare il timone, soprattutto su un velivolo pieno di “spifferi” come questo. Guardi me. Per fare la vite prima entro in stallo, poi muovo la leva del timone fino in fondo. Per uscire dalla vite devo spingere leggermente la barra di comando e poi spostare il timone dalla parte opposta per far cessare la rotazione, dopodiché rimetto il timone in posizione neutrale appena esco dalla vite. Ecco fatto. Tutto qui!»

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.